sabato 1 novembre 2008

UN PO' DI ANNA

Eccomi qua, pensavate di avermi persa e invece no! Il problema è che non so cosa raccontarvi perchè i miei lavori sono tutti a metà: lavoro lavoro, ma non concludo mai niente e devo dire che le miei giornate sono così tranquille, senza nulla di speciale, che... che dire? Niente!!!
Posso però dirvi che ieri (venerdì) sono andata alla fiera di Bologna con Maria Rosa (è uscita di casa MIRACOLO!!!!!) e ho passato cinque ore a giravagare in mezzo a banchetti con tuttto e di più, trovando ovunque qualcosa che mi ispirava o mi incuriosiva. Ho fatto acquisti, sicuramente molti meno di quelli desiderati e quando sono arrivata a casa ho passato un'ora a rimirare quello comprato ed a pensare a cos'altro avrei potuto comprare. Sì, perchè il problema è anche questo! Compro e poi non so come usare: le idee sono tante ma poi mi perdo nella quantità. Il marito di Antonella dice che potrei essere un caso interessante da studiare, una "compratrice" ossessiva compulsiva e penso che abbia proprio ragione: solo con il materiale che ho in casa potrei produrre per anni (ferri, uncinetto, cucito, fimo, perline e chi più e ha più ne metta), ma il risultato è probabilmente dispersivo, non concludo nulla! Questo poi è un momento terribile: ho iniziato alcuni lavori molto lunghi, una coperta ai ferri, una tovaglia a dama ricamata a punto croce, un'altra tovaglia con quadretti di tessuto ornati all'uncinetto, un ricamo da applicare ad una borsa ed altre cose che non posso dire perchè regali. Insomma un sacco di lavori a metà che non so quando finirò o se finirò mai. La voglia c'è ma i risultati mancano ed allora mi deprimo e inizio altro finendo per non concludere niente. Ma basta depressione! La fiera è stata fantastica e il tempo passato con Maria Rosa a chiaccherare è valso il male ai piedi che è durato fino a sera, quando mio marito ha detto "Andiamo fuori a cena?" e io, che non volevo infilarmi le scarpe ma non potevo dirlo, ho accettato e quindi ancora a soffrire......
Adesso vado sul divano per portare ancora avanti la coperta, chissà se vedrò mai la fine....
Un abbraccio
Anna

5 commenti:

Gabriella ha detto...

Ciao Anna! Grazie per essere passata a trovarmi, sai che anch'io faccio come te, compro un sacco di cose (soprattutto per i miei vari hobby) e poi non so bene come utilizzarle....Non disperiamo, qualcosa ci verrà in mente!!!
Un bacione!

P.S Posso aggiungere il vostro blog tra i miei preferiti?

Dori ha detto...

quanti sacrifici dobbiamo fare per i mariti! hehe cmq non preoccuparti anch'io compro e accumulo. Per quanto riguarda la coperta io ne ho iniziata una all'uncinetto a quadrotti colorati che ero fidanzata, doveva essere matrimoniale. ogni tanto la prendevo e poi la rilasciavo lì. poi finalmente sono riucsita a terminarla ma "singola" e con alcuni fili ancora da fissare! mia figlia le ha dato un nome:
L'INCOMPIUTA!! :-)
ciao ciao Dori

mida.f3 ha detto...

Ciaooooooooo depressa Anna, io in questo momento sono con il morale a mille, primo perchè ho ricevuto la tua raccomandata e secondo ed importantissimo motivo è tutto stupendo, amo la cannella e se sei alle prime armi con il cucito, vorrò vedere i progressi. Caspita le due tovagliette sono incredibili, belle, proprio belle e la stoffa di Halloween è così vellutata, Brava Bravissima!
Grazie ancora, il tappetino è veramente originale, mai pensato di utilizzare in quel modo la rete.
Vi terrò d'occhio.
Posterò nel pomeriggio. un abbracio, Milena

PuntoCroce ha detto...

Male ai piedi? chi ha avuto male ai piedi???? ;))
Ci tornerei subito... la prossima volta facciamo il biglietto per tre giorni!!!

Rosa Piff78 ha detto...

dai che bello vi sarete proprio divertite!!!!!!!ma come si fà a non comprare in una fiera piene di cose belle per noi!!!!!!è come portare un bambino in un lunapark e dire "si guarda solo!!!!!" impensabile!!!!!Non ti deprimere io ho una busta di cose a cui manca davvero pochissimo per finirle e sono là!!!!!eppure sono cose che mi piacevano davvero ma non sò cosa sia che scatta a farti fermare!!!baci a tutte e 2!!!!